Trasloca l'ospedale S.Anna

Riceviamo e pubblichiamo:

Care amiche e cari amici,

ritengo doveroso informarvi che l’Arcispedale Sant’Anna ha sospeso, causa trasloco, prestazioni diagnostiche urgenti come le ecografie. Un cittadino con appuntamento per i primi di maggio è stato avvisato telefonicamente che il suo esame è probabilmente, sottolineo probabilmente, posticipato ai primi di Luglio. Ci auguriamo la persona in questione abbia le risorse per rivolgersi alla sanità privata o ad altre strutture pubbliche.
Lo scandalo della chiusura dell’unico Ospedale di Ferrara, lo storico Arcispedale Sant’Anna è giunto alla sua fase più drammatica: blocco delle prestazioni, sconvolgente abbandono da parte dei responsabili pubblici delle cittadine e dei cittadini ammalati. Si tratta di un fatto gravissimo: omissione delle cure indispensabili, cui seguiranno sempre nuovi disagi perchè non si è mai vista, in Europa una città privata dell’unica struttura ospedaliera pubblica. Come possiamo leggere nell’articolo allegato 13 persone sono già state denunciate per reati come truffa e abuso d’ufficio. Ma non è assolutamente nulla in confronto alle gravissime responsabilità delle quali sono platealmente responsabili gli amministratori della città.
L’esempio con la quale ho aperto questa comunicazione è lampante, reati ben più gravi si preparano. La vita dei ferraresi non abbienti è in pericolo, rompere il muro di omertà intorno all’affaire di Valle Morte è il primo dovere di ogni persona responsabile. Operare per consegnare alla giustizia i colpevoli è l’unico compito che possono svolgere i cittadini di Ferrara per salvare se stessi e i propri cari da quella che non può che essere definita una infernale macchina di morte.
Nella speranza di godere ancora per un po’ di buona salute, sono vicino a chi soffre, in particolare ai più giovani ammalati e alle loro famiglie, perché nessuno avrebbe mai immaginato che la sete di denaro, le speculazioni e il silenzio irresponsabile avrebbero portato a perpetrare un simile delitto nei confronti dei ferraresi.
Gli amministratori della città di Ferrara non dormano sonni tranquilli e sappiano che dovranno presto, molto più presto di quanto immaginano, rispondere integralmente di tutte le sofferenze che hanno provocato e provocheranno.
Le forze politiche che hanno colpevolmente avuto parte a questo disastro economico e sociale devono essere sciolte e i loro beni acquisiti per rispondere civilmente ai danni provocati.

Alessandro Gulinati

Vedi: http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/30/ferrara-dopo-anni-milioni-euro-spesi-imputati-apre-lospedale/213245/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...