La scuola siamo noi

Nel Ferrarese 33 scuole potranno beneficiare di oltre 35 mila euro per l’acquisto di materiale didattico ed attrezzature.


Ampio successo per l’iniziativa “LA SCUOLA SIAMO NOI” realizzata da Coop Estense nei territori dove la cooperativa è presente con i propri punti vendita. Ammonta infatti a 190 mila euro la somma che alcune scuole dell’Emilia Romagna, della Puglia e della Basilicata potranno utilizzare per acquistare strumentazioni, tecnologia, libri e materiale didattico.
Nel ferrarese il progetto è stato avviato nel corso del 2011 con l’obiettivo di sostenere 33 scuole, che fanno capo a 9 tra Direzioni Didattiche ed Istituti Comprensivi.
Era stata proprio la base sociale di Coop Estense, attraverso i membri dei Comitati Direttivi dei Distretti Sociali, a decidere di avviare un progetto che, tenendo conto delle crescenti difficoltà del sistema scolastico e dell’importanza del ruolo che riveste l’istruzione pubblica, si ponesse l’obiettivo di raccogliere risorse da destinare ad essa.
Coop Estense ha quindi scelto di portare il proprio impegno in questo ambito attraverso un’idea originale che è stata capace di sensibilizzare Soci e Consumatori sull’importanza dell’istruzione e quindi di una scuola pubblica forte.

Così, da ottobre 2011 a febbraio 2012, i soci e i consumatori di Coop Estense hanno potuto donare i punti ottenuti facendo la spesa alla Direzione Didattica legata al supermercato frequentato. Di ogni punto raccolto, la cooperativa si è impegnata a raddoppiarne il valore fino a raggiungere la somma di ben 35.407,48 euro.
“Pur in un momento di grande difficoltà economica – commenta Isa Sala Direttore Soci di Coop Estense – i cittadini ferraresi si sono mostrati generosi e particolarmente sensibili verso questo progetto. La progressiva riduzione delle risorse destinate alla scuola mette in luce sempre più di frequente la difficoltà di far fronte ad esigenze concrete e contingenti, come l’acquisto di materiale di facile consumo, sia didattico che d’ufficio, o la sostituzione di strumentazioni didattiche e arredi. Per quanto ci riguarda ci sentiamo coinvolti nell’esigenza di mantenere la qualità formativa della scuola pubblica”.
Il valore raccolto sarà utilizzato nei prossimi giorni per acquistare materiale di consumo, attrezzature informatiche, come personal computer, video proiettori, lavagne multimediali ma anche altri beni per la realizzazione di concreti interventi didattici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...