I lunedì di Casa Ariosto

Ultimo appuntamento della rassegna il 3 dicembre 2012

a cura di Angelo Andreotti
con la collaborazione di Giuseppe Muscardini
e la complicità di Riccardo Roversi, Massimo Scrignoli, Daniele Serafini

All’indomani della seconda guerra mondiale, alle prese con una situazione economica a dir poco grave, un imprenditore dalla visione “distorta” (Adriano Olivetti) riteneva che la bellezza, assieme all’amore, alla verità e alla giustizia, rappresentasse un’autentica promozione spirituale: “Gli uomini, le ideologie, gli stati che dimenticheranno una sola di queste forze creatrici, non potranno indicare a nessuno il cammino della civiltà”.

Orientato da questi principî fondò un sistema industriale all’avanguardia, e la sua azienda conobbe uno sviluppo economico eccezionale anche grazie alle scelte di assunzione del personale davvero inconsuete che prevedevano, per ogni ingegnere assunto, la contestuale assunzione di un economista e, forzando ogni logica aziendale, pure di un letterato al quale poteva attribuire dalla gestione dell’ufficio stampa alla direzione di filiali. Olivetti era consapevole che la fabbrica era fatta soprattutto di uomini, e pertanto si era convinto che gli umanisti avessero la giusta strumentazione per comprenderne il mondo.

Sulla base della gratificante esperienza del 2011 – nella quale abbiamo invitato otto poeti a parlare ciascuno dei propri Poeti preferiti, leggendoli e commentandoli, comunque mettendo in campo la propria esperienza di vita –, in questa seconda edizione abbiamo chiesto ad altri otto poeti di scegliere almeno uno dei principî indicati da Olivetti, meglio se tutti, e di affrontarli attraverso le parole dei loro Poeti, convinti come siamo che la poesia, come tutte le espressioni artistiche, abbia qualcosa da dire a questa società.

A preambolo di tutto, così come per l’edizione precedente, anche in questa è previsto un saluto al padrone di casa, Ludovico Ariosto, tra le cui opere non sarà difficile trovare qualche pagina che parli di bellezza, amore, verità, giustizia.

Programma

19 marzo 2012, ore 21
Marziale, Guido Gozzano, Filippo de Pisis
letti da Lucio Scardino

2 aprile 2012, ore 21
Vyāsa, Karel Van de Woestijne, Vittorio Sereni
letti da Jean Robaey

7 maggio 2012, ore 21
Pierre Reverdy, Paul Eluard, Roberto Roversi
letti da Manuela Pasquini

4 giugno 2012, ore 21
Orazio, Giorgio Caproni, Alda Merini
letti da Claudia Iandolo

24 settembre 2012, ore 21
Anne Michaels, Paul Celan, Osip Mandel’stam
letti da Monica Pavani

8 ottobre 2012, ore 21
Milo de Angelis, Elio Pagliarani, Antonio Riccardi
letti da Matteo Fantuzzi

5 novembre 2012, ore 21
William Yeats, John Keats, Séamus Heaney
letti da Gian Ruggero Manzoni
N.B. eccezionalmente la lettura si terrà a Palazzo Bonacossi, via Cisterna del Follo 5, Ferrara

3 dicembre 2012, ore 21
Virgilio, Bino Rebellato, Zbigniew Herbert
letti da Marco Munaro

In collaborazione con Libreria SOGNALIBRO
via Saraceno 43 – 44121 Ferrara
http://www.sognalibro.com/

Per informazioni
Musei Civici di Arte Antica
via Cisterna del Follo 5 – 44121 Ferrara
Telefono: 0532 232933 – Fax: 0532 761117
arteantica@comune.fe.it

Annunci

One thought on “I lunedì di Casa Ariosto

  1. Lunedì 3 ore 17 – Biblioteca Ariostea Ferrara
    INCONTRI RAVVICINATI
    Raoul Rimessi – 60 POESIE 60 (TLA editrice, 2012)

    Enigmi già svelati, per una lettura fluida, si crede, in gruppi separati e ben lontani (per tempi e sentimenti) l’un dall’altro
    Dialoga con l’Autore Piergiorgio Rossi
    Con il sapore di chi le ha vissute Raoul ci propone le emozioni, le gioie, le passioni, le ispirazioni, le tensioni di sempre. L’uomo, nella sua idealità, emerge in una dimensione senza tempo dove si intrecciano gioie, tormenti, dubbi e speranze.
    Raoul Rimessi, classe 1929, vive a masi San Giacomo. Ha già pubblicato due libri di poesie, L’attesa e Inni d’amore, un volume di racconti, La tenda di canapa, e due saggi di argomento sportivo, Storia dell’A.C. Masi Torello e I figli dimenticati.
    A cura del Gruppo Scrittori Ferraresi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...