Aperta la caccia alla volpe

Il comune di Bondeno è uno dei 103 comuni colpiti dal sisma del 20 e 29 luglio 2012 e molti sono gli adempimenti dovuti a questa triste evenienza che potete trovare sull’albo pretorio online del comune (dove per legge sono riportati tutti gli atti amministrativi) oppure (se non avete molta pratica col burocratichese) su questo blog: http://albo-pretorio-bondeno.blogspot.it/

Proprio da quest’ultimo ho tratto oggi una notizia che sa dell’incredibile:
La caccia alla volpe è un’attività equestre che si pratica in campagna su grandi spazi aperti.Le origini di questa tipologia di caccia hanno le proprie radici storiche in Inghilterra, quando per controllare l’aumento demografico delle volpi che predavano gli animali da cortile, i contadini le cacciavano con l’aiuto dei propri cani. Il primo evento del genere di cui si ha traccia avvenne nella contea di Norfolk nel 1534.Ovviamente noi cittadini di Bondeno, che (da qualche anno) possiamo  vantare  antiche origini celtiche, e grandi affinità, eno – musicali, con il nobile popolo irlandese, avremmo potuto farci mancare l’esercizio della nobile arte anglosassone della caccia alla volpe ???? Evidentemente NO !!!!ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 15 Del 07-03-2013DIRIGENTE COMANDANTE SETTORE POLIZIA MUNICIPALE SICUREZZA E PROTEZIONE CIVILEResponsabile del procedimento: Ansaloni StefanoOggetto: Limitazione della popolazione della volpe: autorizzazione allo svolgimento delle operazioni di cattura nelle corti coloniche, nelle arginature dei canali o fiumi pensili e nelle strade e loro pertinenze. Anno 2013IL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALEVista la deliberazione della giunta provinciale n. 287del 11/12/2012 portante oggetto: “Piano di limitazione della Volpe (Vulpes Vulpes) sul territorio della provincia di Ferrara, non compreso nei Parchi e nelle Riserve Naturali, con validità triennale 2013/2015;(n.d.r. La volpe rossa (Vulpes vulpes) è la preda abituale delle  cacce alla volpe inglesi e americane. Essendo un piccolo predatore onnivoro, la volpe conduce una vita sotterranea in tane che si scava nella terra, ed è un animale prevalentemente attivo al tramonto. Gli adulti non si allontanano mai più di 20 chilometri dal nido. La volpe rossa può correre ad una velocita di 48 chilometri all’ora.) Richiamato omissisConsiderato che gli animali oggetto della limitazione di popolazione tendono a formare le loro tane in pagliai, covoni di fieno posti nelle immediate vicinanze delle abitazioni rurali o, in alcuni casi ed in special modo nel caso delle volpi, nelle arginature dei canali e fiumi pensili a ridosso delle abitazioni e delle strade di viabilità ordinaria;Visti l’ articolo 703 del vigente Codice Penale nonchè l’art. 57 del vigente Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza che vietano, senza licenza dell’autorità, lo sparo con armi da fuoco nelle immediate vicinanze delle abitazioni;Ritenuto opportuno permettere alle squadre di OPERATORI – COADIUTORI, nell’ambito delle operazioni di cattura ed abbattimento disciplinate dagli atti in premessa, e nella stretta osservanza della normativa e degli atti autorizzatori richiamati, di esplicare la propria attività anche nelle corti coloniche ove sono state censite tane oltre che nei pressi di arginature di canali o fiumi pensili ed in vicinanza delle strade ordinarie;Ritenuto necessario intervenire in merito, condizionando la possibilità di intervento in luoghi aperti alla circolazione stradale alla presenza in luogo di un soggetto che ricopre la qualifica di agente di Polizia Stradale ai sensi dell’art. 12 del vigente Codice della Strada che possa intervenire disciplinando il traffico veicolare in conseguenza delle operazioni da svolgersi;Accertate le necessità di provvedere alla limitazione della popolazione delle specie animali sopra citate, in quanto provocanti pericoli e danni alla sicurezza idraulica delle arginature, nonché problemi igienico sanitari qualora si insedino nei pressi di edifici abitati;Visto il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267ORDINA1. le squadre di OPERATORI – COADIUTORI, nell’ambito delle operazioni di cattura ed abbattimento disciplinate dagli atti in premessa, SONO AUTORIZZATE, nella stretta osservanza della normativa e degli atti autorizzatori richiamati, ad operare nelle corti coloniche ove sono state censite tane, nei pressi di arginature di canali o fiumi pensili, nonché sulle strade e loro pertinenze;2. qualora le operazioni dovessero svolgersi su strade pubbliche e loro pertinenze, si rende necessaria la presenza di un soggetto ricoprente la qualifica di agente di Polizia Stradale ai sensi dell’art. 12 del vigente Codice della Strada, allo scopo di disciplinare la circolazione stradale;3. la presente Ordinanza esplica la propria validità per il periodo che va dalla sua emissione fino al 31 dicembre 2013, e comunque limitatamente ai periodi autorizzati dagli atti sopra richiamati e in quelli successivi che l’Amministrazione Provinciale vorrà emettere;Signori la caccia è aperta !!!

Fonte: http://albo-pretorio-bondeno.blogspot.com/2013/03/e-aperta-la-caccia-alla-volpe.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...