Sanzioni alla Russia: dopo il danno la beffa

Ma da lì arriverà anche il gas per rifornisce la Gran Bretagna visto che quest’ultima in virtù del particolare status di cui gode ha avuto il permesso di farlo.

Il simplicissimus

i-08-delo-frank-f02_640-new_articleQuando si pensa alla gran scena del mondo si immagina una tragedia, un dramma. insomma una rappresentazione piena di rumore e di furore, ma queste sono solo le terribili conseguenze sulla platea mentre sul impera qualcosa che somiglia un po’ al vaudeville, un po’ al teatro dell’arte e per certi versi alla commedia dell’assurdo. Negli ultimi due anni abbiamo assistito alle grottesche sanzioni contro Mosca, non solo di per sé scandalosamente ingiuste, ma anche caricate da un chiaro interesse americano a castrare l’Europa del gas russo per sostituirlo con quello Usa, considerato quasi un sottoprodotto del petrolio estratto con il fracking visto che è relativamente poco usato nel Paese e costa troppo per imporsi sul mercato. I petrolieri della fratturazione, indebitati fino alla radice dei capelli, non hanno alcuna voglia o possibilità di fare altri costosi investimenti per recuperare  questo gas senza uno sbocco di mercato certo. Trump lo ha…

View original post 607 altre parole

Annunci

2 thoughts on “Sanzioni alla Russia: dopo il danno la beffa

  1. Vladimir Putin è stato eletto nel 2000, e dopo quasi diciotto anni, cosa ha prodotto? Verifica questi risultati che seguono: “Prima dell’elezione di Putin, la Russia aveva un PIL pro capite di $ 9,889 da parità di potere d’acquisto (PPP). La cifra era quasi triplicata entro il 2017 e ora ha raggiunto $ 27,900. La Russia ha il più alto PIL pro capite tra i suoi soci dei paesi BRICS, con il secondo più alto, la Cina, con solo $ 16,624. “Il PPP tiene conto del costo della vita relativo e dei tassi di inflazione dei paesi al fine di confrontare gli standard di vita nelle diverse nazioni. Il salario mensile nominale medio è cresciuto di quasi 11 volte da $ 61 a $ 652. La disoccupazione è diminuita dal 13% al 5,2%. Le pensioni sono cresciute di oltre il 1.000 percento nello stesso periodo da $ 20 a $ 221. “La Russia è la sesta economia al mondo per PPP, con un PIL di $ 4 trilioni. PwC ha previsto che entro il 2050 il paese diventerà la più grande economia europea con questa misura, lasciandosi alle spalle Germania e Regno Unito. ”
    https://www.controinformazione.info/gli-agenti-del-nuovo-ordine-mondiale-tutti-odiano-putin-la-loro-bestia-nera/

  2. di Inessa Sinchougova . Secondo l’ex comandante dell’esercito americano in Europa, il tenente generale Ben Hodges, il Presidente Putin e le autorità russe dovrebbero abbandonare al loro destino circa 7/8 milioni di cittadini ucraini di etnia russa che vivono nel Donbass. Un destino che prevede per loro una sicura pulizia etnica e massacri come quello avvenuto ad Odessa da parte degli estremisti ucraini. Questo le autorità russe dovrebbero farlo, secondo il generale, per compiacere i piani di Washington e della NATO di fare dell’Ucraina e del Donbass un loro avamposto militare contro la Federazione Russa.
    https://www.controinformazione.info/il-generale-degli-stati-uniti-pensa-che-la-russia-dovrebbe-abbandonare-il-donbass/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...