In guerra

A questo proposito non si comprende come possa essere accaduto che la sinistra europea abbia scambiato i dazi come qualcosa di contrario agli interessi dei lavoratori, quando è assolutamente evidente che essi tra i loro effetti hanno proprio quello di difendere il lavoro locale e dunque anche le possibilità di evolvere una battaglia sociale.

Il simplicissimus

En-Guerre-700x430La gioia con cui  il Tg3 ha dato notizia del quarto tentativo di golpe da parte di Guaidò quando ancora sperava che andasse in porto fa piena luce su cosa abbia significato  la sinistra di governo e sottogoverno in questo Paese: un impasto di leninismo per quanto riguarda la difesa delle rendite di posizione e di globalismo servile appena ricoperto dalla sfoglia di cioccolato di un internazionalismo fumoso e di politicamente corretto. Non importa se Kissinger avesse già spiegato molte volte e in maniera specifica cosa significasse globalismo ovvero  il sistema americano esteso a tutto il mondo, quel nuovo ordine mondiale millenario del neoliberismo che oggi si sta disgregando: questi hanno fatto orecchie da mercante, in maniera quasi letterale e hanno cercato di confondere fischi con fiaschi o forse nemmeno loro capivano la differenza.

A questo proposito vorrei consigliare a tutti un film francese dell’anno scorso, In Guerra di Stéphane…

View original post 510 altre parole

2 thoughts on “In guerra

  1. La guerra, i signori della finanza ce l’hanno dichiarata nel momento in cui si sono firmati i trattati di Roma (1957), meglio ancora quando è entrato in vigore Mastricht (1992). Si è trattato di una guerra subdola condotta con le armi della immigrazione, della moneta unica, del terrorismo , quel terrorismo feroce che non risparmia le chiese cristiane molte delle quali in tutta l’Europa vengono chiuse o incendiate per dare spazio alle moschee dove purtroppo , nel silenzio di una Europa complice, si congiura, si predica l’odio verso l’infedele, si applica la sharia e da quell’odio, che si espande con predicazioni jihadiste, si trama contro gli europei infedeli, si ordinano stragi, si perseguitano e si diffondono proclami di morte sempre e nei confronti di cristiani e degli stessi mussulmani di altre credenze (sciiti, sufi, alawiti, ecc..).
    E’ tutto questo non è stato e non è casuale, ma voluto da quel ‘Governo Ombra’ costituito dai potenti banchieri che interferendo prepotentemente nella politica del Governo USA , hanno finanziato l’ Unione Europea da essi stessi ideata e realizzata svendendola, negli anni successivi, agli islamici come risposta pacifica all’embargo petrolifero della Lega Araba contro Stati Uniti e paesi europei; risposta questa motivata dalla sconfitta di Siria ed Egitto che avevano attaccato di sorpresa Israele con la guerra del Kippur nel 1973. Da questi accordi di cooperazione con la Lega Araba firmati dalla CEE su ‘consiglio’ del ‘Governo Ombra’, ebbe inizio la lenta e continua invasione di migranti dall’Africa, Medio Oriente e Asia, il cui scopo nel progetto delle centrali di potere mondialista, era quello di creare future conflittualità tra nativi e migranti; allo stesso modo di come hanno utilizzato il fanatismo islamico radicale, quello di stampo wahabita/salafita, per destabilizzare i paesi del Medio Oriente e del Nord Africa, secondo i loro fini geopolitici.
    https://www.controinformazione.info/in-piazza-duomo-la-fede-di-salvini-contro-i-potentati-finaziari-un-leader-politico-a-difesa-delleuropa-cristiana/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.