La favola della buonanotte

Ma oltre a tutto ciò, c’è forse bisogno del partner di ogni favola che si rispetti: il drago cattivo.
L’ultima carta che Trump si riserva in mano, infatti, potrebbe essere lo stato d’eccezione. Ha già biascicato che non sa se riconoscerà l’eventuale sconfitta elettorale, dovrà “guardare i dati” e potrebbe sempre esser che l’escalation di tensione coi cinesi che oggi segna anche le chiusure di ambasciate, la chiamate alle armi del crociato Pompeo che invita i cinesi a rovesciare il regime imperiale rosso (oddio, i cinesi sono un impero da duemiladuecento anni, a prescindere dal colore) e l’appello al resto del mondo libero ad isolare il barbaro comunismo che ha l’ardire di mandare astronavi verso il pianeta rosso (“comunisti” su Marte, fanta-distopia di prima qualità) abbia ulteriori sviluppi..
Magari se i sondaggi perseverano nel pessimismo, ci sta anche l’incidente tipo Tonchino che garantisce al comandante in capo, l’inamovibilità per cause di forza maggiore.
Insomma il “libero” mercato tra trucchi, cannoniere oggi portaerei , bimbe atomiche, geopolitica, spie, manipolazioni giuridiche, manipolazione informative, manipolazione delle opinioni pubbliche e dei governi subalterni, pigolio del coro atlantista d’accompagno alla difesa dei nostri supremi valori di libertà e giustizia, didattica moraleggiante e costruzione manichea del nemico è il punto irrinunciabile e fondativo della nostra civiltà.
Tutto per permettere a quel 4,5% di popolazione terrestre di dominare liberamente il mondo dall’alto del loro 25% del Pil mondiale. E se qualcosa o qualcuno insidia quella percentuale sotto la quale non si può andare, ecco pronta la fiaba classica in cui il grande con 8000 testate atomiche contro 300, 12 portaerei contro 2, un Pil un terzo più grande e 690 basi militari estere ad una , si fa piccolo come l’eroe solitario e sprezzante il pericolo che difende la principessa Libertà dalle spire e fauci del Dragone Rosso Incombente.
Segue rimbocco delle coperte, bacino della buonanotte e sprofondo nella braccia di Morfeo a sognare altri mille anni dell’Impero della libertà.

Pierluigi Fagan

estratto da https://www.controinformazione.info/logica-della-fiaba-de-limpero-della-liberta/

One thought on “La favola della buonanotte

  1. E’ dunque la UE, in virtù delle condizionalità / ricatto circa l’esborso dei finanziamenti, a imporre la politica economica degli stati, che subiranno una ulteriore espropriazione della propria sovranità. Per quanto riguarda l’Italia infatti, si pretenderà l’abolizione di quota 100 unitamente alla revisione del sistema previdenziale / assistenziale e prevedibili aggravi della pressione fiscale sugli immobili e sulle imposte di successione. L’Italia, in nome dell’osservanza del piano di riforme, potrebbe essere soggetta a manovre – ricatto che comportino la cessione si asset strategici e l’esproprio (mediante imposte patrimoniali), del risparmio dei cittadini.
    https://www.controinformazione.info/svolta-storica-europea-no-leuropa-resta-un-monolite-finanziario-immutabile/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.