Gli indifferenti

Niente come l’essere socialmente soli, separati, divisi, emarginati dalle nostre stesse speranze, porta al conformismo più assoluto e alla sua insensata pretesa di essere innocente. E’ del tutto inutile protestare per i palestinesi se non si protesta anche contro la condizione in cui siamo e alla quale non sappiamo reagire. Come diceva Gramsci:  “il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare”.  

leggi tutto su https://ilsimplicissimus2.com/2021/05/16/gli-indifferenti-palestina-pandemia151087/

3 thoughts on “Gli indifferenti

  1. Il problema è che si è sempre parlato e scritto degli ebrei come di un popolo unico di vittime del nazi-fascismo. Come dire che gli italiani tutti sono stati anche loro vittime di tale regime. Niente di più inesatto, perchè i gruppi più ricchi e potenti che sono abbarbicati da secoli ai loro privilegi ed hanno perso qualsiasi senso di umana pietà, i veri nazi-fascisti, si trovano ovunque, anche fra gli ebrei che attualmente governano ancora in Israele. Quindi vanno condannati, senza se e senza ma, anche se i loro interessi economici dettano l’agenda globale. Purtroppo i leaders mondiali, per convenienza, sono vergognosamente ignavi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.