L’agenda Renzi

L’agenda Renzi

Report della banca d’affari statunitense, considerata dal governo Usa responsabile della crisi dei subprime: “I sistemi politici dei paesi europei del Sud e in particolare le loro costituzioni, adottate in seguito alla caduta del fascismo, presentano caratteristiche inadatte a favorire l’integrazione. C’è forte influenza delle idee socialiste”. E cita, tra gli aspetti problematici, la tutela garantita ai diritti dei lavoratori.

L’eurozona non sarà mai l’Europa

L’eurozona non sarà mai l’Europa

Dunque i sistemi politici dei paesi del sud, e quello italiano soprattutto, presentano caratteristiche costituzionali inintegrabili nell’eurozona e inconciliabili con i trattati europei. Gi eurocrati non possono progettare nessuno stato, né federale né meno che mai unitario (assurdo e inconcepibile quest’ultimo in Europa per l’inesistenza di un popolo europeo). Molto più semplicemente l’oligarchia eurocratica mira a espropriare e dissipare sistematicamente la sovranità degli stati storici esistenti, senza che questa possa andare a condensarsi e incarnarsi in un nuovo e più esteso organismo politico, ma semplicemente sminuzzarsi, sciogliersi, svanire nella “fuffa” di comitati, commissioni ed enti vari sovranazionali: lo stato minimo e la governance massima. La governance è appunto la tattica di infiltrazione strisciante della gestione privata nei servizi pubblici.

Luciano Del Vecchio